La Fondazione

La Fondazione Restoring Ancient Stabiae (RAS) è una fondazione Onlus culturale italo-americana che nasce per favorire la creazione del grande Parco Archeologico di Stabiae Antica, intervento la cui realizzazione sarà di grandissimo valore archeologico e culturale.
La Fondazione è stata costituita a Washington DC nel 2002, su iniziativa dell’Università del Maryland, nell’ambito di un progetto di cooperazione in materia di beni culturali nato sotto l’egida del Trattato Internazionale che, in materia, lega USA ed Italia.

La Fondazione basa le proprie attività sulla convinzione che il patrimonio culturale appartenga al mondo intero, ed offre l’archeologia come straordinaria opportunità d’incontro e scambio tra diverse culture.

Nei suoi anni di attività incessante, la Fondazione ha contribuito ad avviare numerosi progetti di scavo attraverso cui migliorare la conoscenza dell’agro stabiano e integrare i dati di scavo lasciateci dagli archeologi dell’età borbonica. Ne sono nate numerose collaborazioni internazionali che hanno visto l’avvicendarsi sulla collina di Varano, tra gli altri, di studiosi della Cornell University, della Columbia University e, prima volta in Italia, un team di scavatori e di restauratori russi, dal Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo. Sono stati sviluppati inoltre programmi accademici rivolti alle scuole primarie e secondari italiane e straniere, nonché alle università; didattica in situ e un piano di turismo culturale integrato su tutto il territorio vesuviano. Attraverso la promozione delle risorse archeologiche si è cercato di coinvolgere il mondo universitario nel progetto di realizzazione di un Parco Archeologico diffuso, concepito con la finalità non solo di tutelare il patrimonio archeologico di Stabia ma anche di attivare nuovi flussi turistici verso l’area, in un ottica di sviluppo locale. A questo scopo, da 10 anni la Fondazione RAS è impegnata a portare in giro per il mondo, e in Italia, grandi mostre archeologiche focalizzate sulle ville rinvenute a Stabiae e sepolte dalla tragica eruzione del 79 d.C.

       Iniziative

La fondazione RAS sta organizzando attività educative e di formazione a tutti i livelli, dalla scuola elementare fino a ricerche avanzate in cultura ed archeologia. Uno più ambiziosi e innovativi progetti è un centro ricerca per dottorandi e laureandi che visitano il golfo di Napoli, prendendo come riferimento le numerose accademie internazionali a Roma (The French o American Academies), le quali offrono studi classici, storici, musicali, artistici e architettonici. Il golfo di Napoli è una delle aree culturalmente più importanti per la storia europea ma anche una delle meno studiate. Una nuova generazione di studenti e artisti ha cominciato a lavorare in questa zona. Le attività educative e di formazione vengono effettuate presso il Vesuvian Institute (sede della fondazione).

Dall’inizo del 2006 RAS sta sostenendo diversi progetti per iniziare su larga scala i lavori sul sito archeologico:

  • Un’analisi sullo stato di conservazione e un immediato intervento: un progetto per sondare lo stato attuale degli affreschi esposti e conservare quelli che hanno più bisogno di interventi, prima che sia troppo tardi, per creare un eventuale master plan per la conservazione.
  • “Adopt a Fresco”: un progetto per fare urgenti lavori di conservazione su frammenti di affreschi che sono in deposito e che andranno in mostra all’Hermitage di St. Pietroburgo in Russia (18 Maggio 2007) e che probabilmente andranno anche in Cina, Giappone e Australia.
  • Database che tiene in contatto un team di professionisti internazionali.
  • 3 tipi di database sono in fase di realizzazione:
  1. Un database archeologico in 3D GIS, probabilmente sarà realizzato nell’Università del Maryland e un consorzio di piccole università d’arte con a capo Southwestern University.
  2. Un database di architettura e ingegneria 3D che probabilmente sarà realizzato dall’Università del Maryland Facoltà di Architettura.
  3. Un database di realtà virtuale per una ricostruzione storica, probabilmente realizzato dal Virginia Technical Instute.

Onlus foundation

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Youtube